MAL DI TESTA
Immagine
Donna con mal di testa
MAL DI TESTA
5 min di lettura

Mal di testa da cervicale: sintomi e rimedi contro il dolore

Una buona parte degli italiani accusa ogni mese 1 o 2 attacchi di mal di testa e una parte ne è soggetta almeno una volta a settimana. Esistono però tante diverse tipologie di mal di testa, che differiscono di volta in volta in quanto a sintomi, a fattori scatenanti e a rimedi.

Il mal di testa da cervicale, ad esempio, è un disturbo che viene associato a un problema muscolo-scheletrico localizzato alle prime vertebre cervicali del collo. Nel trattamento del mal di testa da cervicale è prima di tutto fondamentale riconoscere con certezza i sintomi, così da individuare i rimedi più appropriati contro il dolore.

Cos'è il mal di testa da cervicale e quali sono le cause

Come anticipato, si definisce cefalea da cervicale o, per usare un termine tecnico, cefalea cervicogenica, una condizione associata a una patologia che coinvolge il collo chiamata cervicalgia. I fattori che possono provocare la comparsa di questo disturbo sono diversi:

  • una postura scorretta durante il lavoro, la guida o nel sonno
  • stress
  • strappi, traumi e contratture muscolari

Il mal di testa da cervicale può essere anche associato ad altre malattie quali:

  • ernie del disco
  • artriti
  • artrosi
  • bruxismo, ovvero il digrignamento involontario dei denti, che avviene spesso di notte

I sintomi del mal di testa da cervicale

Come riconoscere il mal di testa da cervicale? A innescare questo dolore c'è, come anticipato, una cervicalgia a livello del collo, la quale può manifestarsi con tensione e rigidità nella zona e, talvolta, anche con la difficoltà ad effettuare movimenti con la testa e il collo.

Quando la cervicalgia riguarda le prime tre vertebre della colonna vertebrale e raggiunge la testa, si sviluppa la cefalea cervicogenica o mal di testa da cervicale, un mal di testa che ha solitamente un’intensità moderata, che aumenta nel momento in cui si muove il collo. Il dolore ad esso correlato può essere sia pulsante che persistente e concentrato soprattutto nella zona occipitale (ossia la zona posteriore della testa) frontale e laterale del cranio (talvolta anche solo da un lato). In alcuni casi il dolore può arrivare anche alla fronte ed eccezionalmente alla gola e alle orecchie.

Infine, altra caratteristica del mal di testa da cervicale riguarda il suo manifestarsi nel corso della giornata. Spesso, infatti, tende a comparire al mattino per peggiorare durante il giorno.

Immagine
Donna mal di collo

I rimedi contro il mal di testa da cervicale

La scelta di terapie specifiche per il mal di testa, parte dalla diagnosi dello specialista. Nel momento in cui viene diagnosticato il mal di testa da cervicale, fortunatamente, esistono diversi rimedi per ridurre il dolore e rendere via via meno probabile il suo insorgere.

Come si è visto, spesso tutto parte da un disturbo a livello delle vertebre del collo. Per questo motivo tra i rimedi per il mal di testa da cervicale figura la fisioterapia, attraverso la quale è possibile eliminare i difetti posturali che innescano la cervicalgia, nonché ripristinare la normale funzionalità del collo. Rientrano in un normale percorso fisioterapico sia massaggi localizzati effettuati da specialisti, sia esercizi di stretching e di rafforzamento dei muscoli dell’area cervicale.

Altre tipologie di trattamenti a cui è possibile ricorrere, sempre previo parere del proprio medico, sono l’agopuntura, l’ossigeno-ozonoterapia e la terapia gnatologica. Quest’ultima può prevedere l’utilizzo dei cosiddetti “bite”, dispositivi dentali che hanno l’obiettivo di favorire il rilassamento muscolare e la decompressione delle articolazioni temporo-mandibolari.

Nel caso in cui la cefalea sia di tipo infiammatorio, o sia provocata dalla presenza di artriti o di ernie, è invece consigliata la somministrazione di farmaci come ad esempio antinfiammatori, miorilassanti, cortisonici e anestetici locali.

Okitask®, disponibile in pratiche bustine orosolubili e in compresse, grazie al suo doppio effetto antinfiammatorio e antidolorifico potrebbe essere un rimedio per combattere il dolore legato al mal di testa da cervicale.

Consigli per prevenire il mal di testa da cervicale

Per ridurre le probabilità di dover fronteggiare il mal di testa da cervicale si consiglia di adottare una postura corretta durante il lavoro d'ufficio, di “spezzare” le ore alla scrivania evitando di stare seduti o fermi a lungo, e di mantenersi sempre ben idratati. Inoltre, praticare regolarmente dell'esercizio fisico permette di stimolare la circolazione del sangue alla testa, con vantaggi anche dal punto di vista della flessibilità neuromuscoloscheletrica.

Come dormire per prevenire il mal di testa da cervicale

Infine, anche la posizione che si assume mentre si dorme può avere un ruolo nella prevenzione di questo disturbo: chi soffre di mal di testa da cervicale dovrebbe evitare di dormire sulla pancia, optando invece per la posizione di lato, usando un cuscino adatto per allineare la spina dorsale, oppure per la posizione sulla schiena, con un piccolo cuscino o un asciugamano arrotolato che supporti il collo.


Leggi anche
Immagine
Donna febbre
FEBBRE E DOLORI ARTICOLARI

Febbre e dolori articolari: consigli per combatterli

Perché le articolazioni fanno male quando viene la febbre? Se vi siete…
 
Immagine
Uomo mal di testa
MAL DI TESTA

Emicrania con aura: sintomi, cause e rimedi contro il dolore

L'emicrania è la seconda forma più diffusa di mal di testa: colpisce…
 
Immagine
INFLUENZA STAGIONALE
DOLORI INFLUENZALI

Influenza stagionale: cause e sintomi

L’influenza è una malattia respiratoria acuta causata da virus che infettano le…