MAL DI GOLA
Immagine
cabeza-testo
MAL DI GOLA
3 min di lettura

Mal di gola persistente senza febbre

Il mal di gola è un sintomo doloroso molto comune, che si presenta frequentemente soprattutto durante le stagioni più fredde. Di solito si risolve spontaneamente entro pochi giorni, senza lasciare conseguenze. Ma cosa fare se il mal di gola non passa?

 

Quali sono le cause del mal di gola persistente? 

Il mal di gola è provocato dall’infiammazione della parte posteriore della gola, dove si trovano diverse strutture tra cui la faringe e le tonsille. Vediamo quali sono le cause più comuni di bruciore persistente alla gola senza febbre.

 

Faringite acuta

La faringite è un processo infiammatorio che coinvolge la mucosa della faringe, un condotto che, estendendosi verticalmente nel collo, collega le cavità nasali con l’esofago.

Può essere provocata da infezioni batteriche o virali, e può presentarsi con o senza febbre.

La causa più comune è rappresentata da un’infezione virale, che può essere provocata da microorganismi come:

  • Rhinovirus (virus del comune raffreddore);
  • Coronavirus;
  • Virus dell’influenza A e B;
  • Virus parainfluenzali;
  • Adenovirus;
  • Virus di Epstein-Barr (che causa la mononucleosi infettiva);
  • Herpes simplex;
  • Cytomegalovirus.

Nella maggior parte dei casi, le faringiti virali guariscono spontaneamente; per la gestione dei sintomi dolorosi può però essere utile ricorrere ai farmaci da banco e SOP (senza obbligo di prescrizione) sotto la supervisione del farmacista. e non è necessario assumere farmaci, se non quelli utili alla gestione dei sintomi dolorosi.

 

Tonsillite

Le tonsille, piccoli organi formati da tessuto linfoide situatli nella faringe, possono infiammarsi a seguito di infezioni batteriche o virali. Anche in questo caso la causa più comune è un virus, e non è raro che la malattia si presenti senza febbre. 

Virus che causano comunemente tonsillite sono:

  • Virus di Epstein Barr; 
  • Rhinovirus;
  • Enterovirus; 
  • Virus dell’Influenza;
  • Adenovirus. 

Nella maggior parte dei casi, le faringiti virali guariscono spontaneamente; per la gestione dei sintomi dolorosi può però essere utile ricorrere ai farmaci da banco e SOP (senza obbligo di prescrizione) sotto la supervisione del farmacista.

 

Tonsillite

Le tonsille, piccoli organi formati da tessuto linfoide situatli nella faringe, possono infiammarsi a seguito di infezioni batteriche o virali. Anche in questo caso la causa più comune è un virus, e non è raro che la malattia si presenti senza febbre. 

Virus che causano comunemente tonsillite sono:

  • Virus di Epstein Barr; 
  • Rhinovirus;
  • Enterovirus; 
  • Virus dell’Influenza;
  • Adenovirus. 

Le tonsilliti virali sono di natura benigna, ovvero guariscono completamente senza lasciare danni. È importante però seguirne il decorso e assicurarsi che all’infezione virale non faccia seguito un’infezione batterica, che potrebbe rendere necessaria la prescrizione di antibiotici da parte del medico.

 

Infiammazioni del naso e dei seni paranasali

Il bruciore alla gola persistente può essere provocato anche dall’infiammazione di strutture vicine alla gola: il naso (rinite) e i seni paranasali (sinusite).

La rinite è l’infiammazione della mucosa del naso e p. Può essere provocata da:

  • Infezione virale;
  • Allergia;
  • Irritazione causata da sostanze chimiche.

La sinusite è l’infiammazione della mucosa che riveste i seni paranasali, cavità che si trovano all’interno delle ossa del cranio in corrispondenza della fronte, degli zigomi e ai lati del naso e può essere provocata da:

  • Infezioni batteriche
  • Infezioni virali;
  • Infezioni da funghi;
  • Allergia. 

 

Reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo è causata dal malfunzionamento dello sfintere esofageo inferiore, un muscolo a forma di anello che si trova alla base dell’esofago e che impedisce al contenuto dello stomaco di refluire verso l’alto in direzione dell’esofago stesso. 

Quando lo sfintere non funziona correttamente, il contenuto dello stomaco può risalire lungo l’esofago, arrivando a volte anche a raggiungere la bocca. Dato che questo materiale è caratterizzato da un pH fortemente acido, il suo passaggio attraverso la gola può provocare un forte bruciore, e talvolta anche raucedine, sensazione di nodo alla gola e tosse.

 

Fumo di sigaretta

Il fumo di sigaretta può causare mal di gola persistente sia nei fumatori, sia nelle persone esposte al fumo passivo, come i bambini. L’associazione tra fumo e bruciore alla gola è tanto maggiore quanto più frequentemente si fuma.

 

Fattori ambientali

Un mal di gola persistente può essere provocato da fattori ambientali che vanno a irritare la mucosa faringea, come:

  • Presenza di sostanze volatili irritanti; 
  • Aria molto secca; 
  • Presenza di polveri nell’aria;
  • Inquinamento ambientale.

Eliminare questi elementi dannosi dall’ambiente in cui si vive o si lavora potrebbe risolvere il bruciore alla gola.

mal-di-gola-content

Rimedi contro il mal di gola persistente 

Rimedi comunemente utilizzati contro il mal di gola sono:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS); in particolare, collutori e spray, potrebbero offrire un sollievo dal dolore più mirato grazie all’applicazione locale del prodotto
  • Analgesici a base di paracetamolo;
  • Farmaci antiacidi Inibitori della pompa protonica (in caso di mal di gola da reflusso gastroesofageo);
  • Prodotti fitoterapici (ad esempio Pelargonium sidoides, Salvia officinalis, Phytolacca americana, Guajacum officinale);
  • Rimedi tradizionali come gargarismi con acqua e sale, tisane a base di erbe, miele e pappa reale

Il mal di gola è un sintomo generico, che può avere origine da problemi molto diversi tra loro, che nella gran parte dei casi non sono di natura grave. Tuttavia, quando il bruciore alla gola è persistente, dura diverse settimane e non passa utilizzando i comuni rimedi, è consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia. Infatti comprendere la causa del mal di gola è essenziale per identificare la terapia più adatta a curarlo.


Leggi anche
Immagine
mal-di-testa-da-ciclo
MAL DI TESTA

Come riconoscere il mal di testa da ciclo

Il mal di testa è un disturbo che colpisce ogni anno un…
 
Immagine
cefaleagrappolo
MAL DI TESTA

Cefalea a grappolo: cause e rimedi

1. Che cos'è la cefalea a grappolo Il mal di testa è…
 
Immagine
malditesta1
MAL DI TESTA

Mal di testa da cambio di stagione, cause e sintomi

Tanti, almeno una volta nella vita, hanno sperimentato la sensazione di provare…